Nettie Maria Stevens

By: Loretta Sebastiani
     

ABC in cucina Alimentazione Nettie Maria Stevens

Nettie Maria Stevens

N. M. Stevens, genetista e microbiologa statunitense

Chi scoprì che il sesso dipende dalla presenza o assenza del cromosoma Y? Una donna forte e coraggiosa, Nettie Maria Stevens, genetista e microbiologa statunitense.
Sicuramente i suoi studi furono importanti per avviarne altri ma ci fu chi la ringraziò e chi, invece, la definì, dopo averla lodata in una situazione precedente, solo un bravo tecnico.
Sto parlando di T.H. Morgan a cui fu assegnato il premio Nobel per la medicina nel 1933 per i suoi studi sul moscerino della frutta. E chi lo portò nel suo laboratorio? Nettie ;)

Nettie Maria Stevens
Nettie Maria Stevens, genetista americana

Nacque a Cavendish il 7 luglio del 1861 e si fece notare subito come brillante alunna. Infatti si laure˛ in soli due anni contro i normali quattro. Si dedic˛ quindi all'insegnamento della fisiologia e della zoologia.
Dal Massachussets dove viveva decise di trasferirsi sulla costa occidentale degli Stati Uniti e si iscrisse all'Università di Stanford.
Nel 1900 conseguì il master dopo aver approfondito i suoi studi in citologia e istologia, cioè l'analisi di cellule e tessuti.

La sua fortuna fu la possibilità di inserirsi poi nel Bryn Mawr College (vicino a Filadelfia).
Il college era stato fondato dai quaccheri nel 1885 ed era molto innovatore per l'epoca perché consentiva alle donne di studiare fino al livello di dottorato.
Al Bryn Mawr conseguì il Ph.D. nel 1903 e vi lavorò per il resto della vita.
In tutti questi lunghi anni di studio frequentò molti laboratori di biologia marina compreso la Stazione Zoologica di Anton Dohrn a Napoli.
Ebbe incontri importanti con scienziati che all'epoca si dedicavano a studi inerenti le sue specializzazioni.
Uno dei fondamentali fu all'Università di Würzburg con Theodor Boveri che stava conducendo ricerche sul comportamento dei cromosomi durante la divisione cellulare.

Nettie Maria Stevens al microscopio

Nei suoi studi sugli insetti fu la prima ad osservare precise differenze nei cromosomi dei gameti e a correlarli con le differenze di sesso. Leggete una breve descrizione tratta da una sua pubblicazione.
«Da questi fatti appare che l'uovo-pronucleo deve in tutti i casi contenere 10 grandi cromosomi, mentre lo spermatozoo durante la fecondazione porta nell'uovo o 10 grandi o 9 grandi e 1 piccolo.
Dal momento che le cellule somatiche delle larve femmine contengono 20 grandi cromosomi mentre il maschio ne contiene 19 più uno piccolo, sembra chiaro che la determinazione del sesso è fatta,
non da un "cromosoma accessorio", ma da questa differenza osservata nella coppia di cromosomi di spermatociti primari, gli spermatozoi che contengono il cromosoma piccolo determinano il sesso maschile
e quelli che contengono il cromosoma grande determinano il sesso femminile.» (Studies in spermatogenesis - 1905).
La Stevens aveva identificato il cromosoma Y nei maschi del verme della farina (Tenebrio molitor).
Negli anni successivi studiò una cinquantina di insetti tra cui il moscerino della frutta (Drosophila melanogaster) ma era destinata a non vivere a lungo.
Avrebbe voluto dedicarsi solo al lavoro di ricerca. Purtroppo il suo contratto la vincolava anche all'insegnamento. Morì prima di riuscire a realizzare il suo sogno.
Il Nobel sul moscerino della frutta che avrebbe meritato andò poi a Morgan, uno degli scienziati con cui aveva condiviso molte ricerche.
Le persone, tutti maschi, con cui aveva lavorato ebbero atteggiamenti contrastanti nei suoi confronti, considerandola ora brava ora solo un bravo tecnico come ho scritto nell'introduzione.
Morì di cancro al seno a soli 51 anni il 4 maggio 1912 a Baltimora. Troppo presto per vedere gli svluppi delle sue scoperte e per averne la dovuta gratificazione.

Attribute the author to the photo

  • "Nettie Stevens" di The Incubator (courtesy of Carnegie Institution of Washington). Con licenza Pubblico dominio tramite Wikimedia Commons.
  • Attribute the author to microscope
    "Nettie Stevens microscope (2)" di Bryn Mawr College. Con licenza CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia Commons
  • Attribute the author to the III photo
    Nettie Maria Stevens, Ph.D. (1861-1912) Photo taken in Room 77, Zoological Station, Naples, Italy, in April 1909.
blog comments powered by Disqus