link diretto al contenuto
ABC in cucina > Gli alimenti > I vitigni > Montepolciano
Loretta Sebastiani

Autore: Loretta Sebastiani

| | |

Vitigni

Montepulciano


ingredients - serves

Vitigno

Montepulciano.

Descrizione

Il nome Montepulciano indica un vitigno a bacca nera particolarmente diffuso nel centro Italia (quarto vitigno pił coltivato in Italia). E' una delle uve pił importanti insieme al Sangiovese in questa area italiana.

Zone di coltivazione

Il vitigno Montepulciano si coltiva in Abruzzo in particolare e nell'Italia centro meridionale.

Sinonimi

Violone Sangiovese Cardisco, Cordisco, Uva Abruzzese, Primaticcio, Morellone

Caratteristiche dell'uva.

  • Grappolo: medio, di forma conica o cilindro-conica, con una o due ali, mediamente compatto
  • Acino: medio, di forma sub-ovale, con buccia ricoperta di abbondante pruina, spessa e consistente, di colore nero-violaceo.
  • Foglia: media, pentagonale e quinquelobata.

Caratteristiche sensoriali del vino che si ottiene dal vitigno Montepulciano.

In genere dal vitigno Montepulciano si producono vini di colore rosso rubino, fruttati con un buon livello di alcol. All'esame olfattivo rilasciano sentori di ciliegia, noce moscata, cannella e di mandorle leggermente tostate. Sul palato si sentono tannini fitti ma non molto aggressivi.

Note storiche

Le prime testimonianze scritte del vitigno Montepulciano risalgono al 1700 e più precisamente al 1793 quando Michele Torcia scrisse un libro: "Saggio Itinerario Nazionale pel Paese dei Peligni. L'anno prima durante il suo viaggio nel territorio aveva assaggiato il vino prodotto a Sulmona da questa vite. Più difficile stabilire come il vitigno sia arrivato a Sulmona. Il professor Franco Cercone ha ipotizzato che in realtà il Montepulciano d'Abruzzo derivi dal "prugnolo", vitigno tipico di Montepulciano in Toscana. Una volta trasferito in Abruzzo il vitigno è stato nominato Montepulciano secondo l'abitudine del tempo di chiamare i vitigni in base alla loro origine.
In ogni caso il vitigno Montepulciano è cresciuto da allora nella Conca Peligna (conca abruzzese) in perfetta solitudine acquisendo caratteristiche tali da farne una varietà unica.
Attualmente è considerato un vitigno autoctono dell'Abruzzo.

Qualche confusione?

Da questo vitigno non si ottiene il Vino Nobile di Montepulciano che è invece un vino toscano ottenuto dal vitigno prugnolo.

DOC e DOCG che contengono questo vitigno

Abruzzo

Molise

  • DOC Biferno Rosato (60 - 70%)
  • DOC Biferno Rosso (60 - 70%)
  • DOC Molise Rosso (85 - 100%)
  • DOC Molise Novello (85 - 100%)
  • DOC Pentro d'Isernia Rosato (45 - 55%)
  • DOC Pentro d'Isernia Rosso (45 - 55%)

Marche

  • DOCG Rosso Conero Riserva (85 - 100%)
  • DOC Rosso Conero (85 - 100%)
  • DOC Esino Rosso (60 - 100% da solo o congiuntamente al Sangiovese)
  • DOC Offida Rosso (50 - 70%)
  • DOC Rosso Piceno - (35 - 70%)

Umbria

  • DOCG Torgiano Rosso Riserva (fino al 10%)
  • DOC Colli Amerini Rosato (0 - 35%)
  • DOC Colli Amerini Rosso (0 - 35%)
  • DOC Colli Martani Sangiovese (0 - 15%)
  • DOC Colli Perugini Rosato (15 - 35%)
  • DOC Colli Perugini Rosso (15 - 35%)
  • DOC Lago di Corbara Rosso (0 - 30%)
  • DOC Rosso Orvietano (0 - 70%)

Lazio

  • DOCG Cesanese del Piglio (0 - 10%)
  • DOC Castelli Romani Rosso (85 - 100%) da solo o congiuntamente a Cesanese, Sangiovese, Merlot, Nero buono
  • DOC Cerveteri Rosato (congiuntamente al Sangiovese min 60% con un minimo del 25% ciascuno)
  • DOC Cerveteri Rosso (congiuntamente al Sangiovese min 60% con un minimo del 25% ciascuno)
  • DOC CEsanese di Affile (0 -10%)
  • DOC Cesanese di Olevano Romano (0 - 10%)
  • DOC Colli della Sabina Rosato (15 - 40%)
  • DOC Colli della Sabina Rosso (15 - 40%)
  • DOC Colli Etruschi Viterbesi Rosso (20 - 45%)
  • DOC Colli Etruschi Viterbesi Violone (85 - 100%)
  • DOC Cori Rosso (40 - 60%)
  • DOC Tarquinia Rosso (congiuntamente al Sangiovese min 60% con un minimo del 25% per ciascun vitigno)
  • DOC Velletri Rosso (30 - 50%)

Puglia

  • DOC Alezio Rosato (0 - 20%)
  • DOC Alezio Rosso (0 - 20%)
  • DOC Brindisi Rosato (0 - 30%)
  • DOC Brindisi Rosso (0 - 30%)
  • DOC Cacc'è Mmitte di Lucera (25 - 35%)
  • DOC Castel del Monte Rosso (65 - 100% da solo o congiuntamente a Uva di Troia e Aglianico)
  • DOC Copertino Rosato (0 - 30%)
  • DOC Copertino Rosso (0 - 30%)
  • DOC Gioia del Colle Rosato (40 - 50%)
  • DOC Gioia del Colle Rosso (40 - 50%)
  • DOC Leverano Rosato (0 - 40%)
  • DOC Leverano Rosso (0 - 40%)
  • DOC Lizzano Rosato (20 - 40%)
  • DOC Lizzano Negro Amaro Rosato (0 - 15%)
  • DOC Lizzano Rosso (20 - 40%)
  • DOC Lizzano Malvasia Nera (0 - 15%)
  • DOC Lizzano Negro Amaro Rosso (0 - 15%)
  • DOC Nardò Rosato (0 - 20%)
  • DOC Nardò Rosso (0 - 20%)
  • DOC Orta Nova Rosato (0 - 40%)
  • DOC Orta Nova Rosso (0 - 40%)
  • DOC Rosso Barletta (0 - 30%)
  • DOC Rosso Canosa (0 - 35%)
  • DOC Rosso di Cerignola (0 - 15%)
  • DOC San Severo (70 - 100%)

 

Condividi questa pagina con i tuoi amici!!!

blog comments powered by Disqus

ultimo aggiornamento
17-04-2014

Visite dal
28-1-2013
110