link diretto al contenuto
ABC in cucina > Preparazioni di base > Crema Chantilly
Crema Chantilly Crema Chantilly. Panna montata zuccherata e aromatizzata con vaniglia. Da offrire n tazza da sola oppure come guarnizione per frutta fresca oppure per farcire il classico pan di spagna.
Loretta Sebastiani

Autore: Loretta Sebastiani

| | |


crema chantilly
Crema Chantilly

Ingredienti

  • Panna freschissima - 250 g
  • Zucchero a velo - 50 g
  • Vaniglia - una bustina di zucchero vanigliato o una bacca
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 20 minuti
    più l'eventuale aromatizzazione della panna con la bacca di vaniglia
  • Apporto nutritivo per porzione:
    Energia: n.c. (kcal) - n.c. (kJ)
    Proteine: n.c. (g)
    Lipidi: n.c. (g)
    Zuccheri totali: n.c. (g)
    Zuccheri solubili: n.c. (g)

La crema Chantilly altro non è che panna montata arricchita di zucchero ed eventualmente aromatizzata con vaniglia.
Sulla crema Chantilly esiste tantissima confusione. In molte zone d'Italia con questo termine viene indicata la crema ottenuta dall'unione di panna montata e crema pasticcera (più propriamente crema diplomatica).
Tanto è vero che per evitare problemi i più diffusi e noti libri di cucina italiana evitano di parlare di crema Chantilly o crema diplomatica e di volta in volta danno le indicazioni per le creme da farcitura parlando dei soli ingredienti.
Forse è la soluzione migliore visto che la crema Chantilly non è italiana. In fondo alla pagina c'è la sua storia.
Ecco invece la ricetta. Se scegliete la bacca di vaniglia dovete cominciare dalla sera prima. Altrimenti potete procedere direttamente dalla seconda fase.

Aromatizzate la panna con la bacca di vaniglia. Versate la panna in un contenitore. Aprite la bacca di vaniglia per il lungo, estraete i suoi semini e mettete bacca e semini nella panna. Coprite con la pellicola e mettete in frigorifero nella parte più fredda. Generalmente la parte più bassa.
Il giorno dopo dovete filtrare la panna per eliminare bacca e semini.

Montate e zuccherate la panna. Secondo la ricetta originale bisogna versare la panna in un recipiente di rame non stagnato, porlo in un altro recipiente pieno di ghiaccio e montare la panna a mano, avendo l'accortezza di non montarla eccessivamente. Zuccherare alla fine con lenti movimenti dal basso verso l'alto in modo da non smontarla.
Chi ha deciso di usare la vanillina deve aggiungerla solo all'ultimo momento prima di servirla o utilizzarla per le operazioni di farcitura.
Ma è proprio necessario montarla in questa maniera? leggete i nostri suggerimenti più sotto.

Suggerimenti

  • - La crema Chantilly si dovrebbe preparare appena prima dell'uso. Comunque conservatela in frigorifero.
  • - La crema Chantilly può avere varie utilizzazioni. Potete usarla direttamente in tazza guarnita con granella di nocciole, biscotti di pasticceria, scaglie di cioccolato .. Può guarnire frutta fresca di stagione che deve essere a sua volta molto profumata. Può essere usata per farcire il classico pan di spagna o una torta maddalena.
  • - La crema Chantilly aromatizzata con la bacca di vaniglia è sicuramente più profumata e gustosa. La consigliamo quando la si vuole servire in coppa a guarnizione di frutta fresca o gelati e ancora di più quando viene servita da sola con eventuali guarnizioni.
  • - Altri consigli per montare la panna li potete trovare nella pagina specifica: come montare la panna. Valgono per la panna montata classica all'italiana che tra l'altro noi preferiamo alla grande perchè molto meno dolce ma possono essere utili anche per la crema Chantilly.
    Tenete conto che per montare la crema Chantilly al di là delle indicazioni specifiche della ricetta originale dovete procedere velocemente per evitare il surriscaldamento. Quindi metete in freezer la ciotola in cui opererete insieme alla fruste per almeno 10 minuti e anche la panna ma solo per 2-3 minuti.
  • - La crema migliore per farcire grandi dolci per grandi occasioni è la crema diplomatica, più leggera come consistenza (non certo come calorie e grassi!) e più versatile.

Un po' di storia

La crema Chantilly è stata creata da François Vatel nel 1671 quando il principe di Condé per cui lavorava gli chiese di organizzare la più grande festa del secolo in onore di Luigi XIV. La festa si tenne nel castello di Chantilly e Vatel creò questa crema per ornare le coppe di fragoline, battezzandola crema Chantilly in onore della dimora.

Condividi questa pagina con i tuoi amici!!!

blog comments powered by Disqus

ultimo aggiornamento
5-07-2014

Visite dal
4-27-2009
12831