Pulire i carciofi

By: Loretta Sebastiani
     

ABC in cucina Tutorial Pulire i carciofi

Pulire i carciofi

Come pulire i carciofi velocemente

I carciofi sono ottimi ma spesso vengono scartati nella scelta tra tante verdure disponibili perché considerati difficili da pulire. In realtà con un po' di pazienza e quando si ha voglia di imparare si superano tutte le difficoltà; e con la pratica ci si accorge che non c'è nulla di difficile e che richiedono anche poco tempo.
Bisogna avere però alcuni accorgimenti. Prima di tutto per pulirli sono necessari i guanti in quanto i carciofi sporcano molto le mani e poi non basta il limone per sbiancarle. In secondo luogo bisogna sempre attrezzarsi con una bacinella di acqua in cui è stato aggiunto del succo di limone. I carciofi tagliati a pezzi devono essere sempre immersi in questa acqua per evitare che si anneriscano: purtroppo è un processo molto rapido ed è sbagliato pensare che operando in fretta se ne può fare a meno.

due varietà di carciofi, romanesco e con le spine
Carciofi

Seguite attentamente le istruzioni e fate qualche prova. Alla fine vedrete che l'operazione non è poi così difficile. Vi conviene stampare la pagina, infilarla in una busta trasparente e lasciarla a portata di ... occhi! ;))

Preparate tutto l'occorrente: i carciofi, un coltellino affilato, i guanti, la bacinella con l'acqua acidulata con il succo di limone.

Incominciate a tagliare il gambo asportando eventualmente anche le prime foglie particolarmente dure.

Dopo aver eliminato le foglie, tagliate le parti superficiali del gambo estraendo così la porzione più interna e bianca che è molto buona.

Eliminate le foglie più esterne e dure, aiutandovi col coltellino, fino a quando si trovano le foglie più tenere. É facile individuarle: sono più tenere e soprattutto di colore diverso (la differenza di colore si nota anche confrontando le prime tre foto con questa).

Suddividete il cuore del carciofo in quattro od otto spicchi a seconda della grandezza e soprattutto dell'utilizzo successivo. I cuori possono anche essere lasciati interi per alcune preparazioni; se ci sono delle "barbe" interne, è però necessario eliminarle. Basta scavarli nel centro con un cucchiaino.

Ecco come si eliminano le "barbe" interne quando sono presenti.

I vostri carciofi sono ora pronti per essere stufati, pastellati e fritti, aggiunti a sughi per pasta o riso o all'impasto di torte salate ...
Date un'occhiata a qualche nostra ricetta se cercate nuove idee.

blog comments powered by Disqus